Antifurto casa

In Italia i furti in casa sono molto frequenti ed aumentano in particolare nei mesi estivi, quando le persone lasciano incustodite le proprie abitazioni, per concedersi qualche giorno di meritate ferie.

Accade spesso di installare un antifurto per proteggere la propria abitazione solo dopo che si è subito un furto: lo si fa, quindi, in maniera veloce, senza valutare attentamente quali siano i vari tipi proposti dal mercato e quale sia quello più adatto alle proprie esigenze.

Vorresti installare sensori senza fili nella tua nuova abitazione? Desideri sapere il costo di installazione di un antifurto wireless per esterno? Vuoi conoscere la differenza tra allarme perimetrale e volumetrico per sapere qual è quello giusto per la tua casa? Devi installare sensori wireless nel tuo negozio o nel tuo garage?

Contattaci senza esitare per richiedere maggiori informazioni in merito alle diverse tipologie di impianto e per richiedere preventivi gratuiti. Operiamo tra Busto Arsizio, Parabiago, Legnano e dintorni.

Tipologie di antifurto

Non tutti gli impianti antifurto sono uguali, pertanto, prima di scegliere quale acquistare ed installare, occorre esaminare con attenzione vari modelli ed avere la consapevolezza di quale sia quello più adatto al proprio caso.

Per effettuare la scelta dell’impianto in maniera più accurata, occorre partire da una serie di informazioni, come ad esempio quelle sulle dimensioni della casa e sul numero di stanze che la compongono, sull’eventuale presenza di animali, sul numero di ore in cui rimane disabitata e via dicendo.

Le tre tipologie di antifurto più richieste sono:

  • Antifurto perimetrale: generalmente utilizzato per il controllo e la sorveglianza di ampie strutture dove c’è bisogno di controllare l’intero perimetro esterno dell’edificio in questione. Questo specifico sistema può anche essere riscontrato in particolari circostanze in cui sia necessario mantenere al sicuro determinati luoghi della casa.
  • Antifurto volumetrico: svolgono un compito basilare nella protezione del volume degli ambienti, in quanto grazie ad essi qualsiasi movimento nella stanza viene rilevato immediatamente. Esistono due tipi di prodotti compresi in questa categoria: quelli a tecnologia infrarosso più economici ma meno discriminanti ed i sistemi a doppia tecnologia (infrarosso/micronde) questi ultimi sono senz’altro più costosi ma sicuramente più immuni dai falsi allarmi. Al fine di ottenere una rilevazione efficiente ed affidabile, è di fondamentale importanza valutare attentamente sia la scelta del tipo adatto di rilevatore che il suo posizionamento.
  • Sensori di movimento: lavorano con sensori a infrarossi passivi, in breve PIR, e reagiscono all’irradiazione di calore nell’ambiente circostante. Le variazioni di calore statiche, come ad esempio l’irraggiamento solare, non vengono rilevate. Tali sensori reagiscono all’irradiazione di calore, che si modifica velocemente come le persone che salgono una scala o auto che si avvicinano a una casa. Se un sensore di movimento registra nel suo range di rilevamento questo tipo di irradiazione di calore, la trasforma in un segnale elettrico misurabile: la luce viene accesa.

Contattaci per richiedere ulteriori informazioni in merito all’installazione di un impianto antifurto. Operiamo tra Busto Arsizio, Parabiago, Legnano e dintorni.